I cammelli australiani sono troppi


Dal 2002 l’Australia esporta cammelli in Arabia Saudita. I sauditi non ne avrebbero abbastanza per il loro consumo di carne. Con l’esportazione, l’Australia risolve anche l’annoso problema dei cammelli predatori: branchi di centinaia di cammelli selvatici, come quelli che nel 2009 hanno assediato la città di Docker River, alla ricerca d’acqua. Si stima che i cammelli selvatici in Australia siano almeno un milione, la colonia più vasta al mondo.Questi animali sono stati introdotti in Australia nel 19esimo secolo dai coloni, che li utilizzavano per il trasporto delle merci. Poi lentamente abbandonati si sono riprodotti in modo esponenziale creando notevoli difficoltà per la fauna locale.
In Australia ci sono più canguri che persone: per l’esattezza 34 milioni di canguri (nel 2011) contro 27 milioni di abitanti.

Viene molto usato anche il pelo di cammello ritenuto particolarmente caldo, adatto a piumoni caldissimi, cappotti e giacche.
A me fanno tanta tenerezza però…

foto da http://www.lastampa.it/

2 commenti su “I cammelli australiani sono troppi

  1. Poveri cammelli!
    giraSole

    • orofiorentino scrive:

      Grazie cara di essere passata dal mio blog, mi fa davvero piacere.
      E sì proprio poveri cammelli ma non trovano abbastanza cibo e acqua. Tutta colpa degli uomini che prima usano e poi abbandonano. Ciao🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...