Scendi dalla Luna


Stamattina mia figlia, bella ragazzona di 23 anni orgoglio di mamma, torna a casa con i capelli tinti mezzi di rosso fuoco e mezzi di azzurro aviazione. Resto così, a bocca aperta ma non dico nulla. la cosa la stupisce e mi dice: ” Mamma ma non dici nulla? Oggi anzichè andare all’università sono andata dal parrucchiere, sai adesso va di moda essere strani…”
” Lo so cara, lo so, siete giovani ma poi passa vedrai. troverai l’amore e ti sposerai e ti resterà un bel ricordo di questi momenti, stanne certa.”
” Sposarmi io? Ma tu dai i numeri, voglio essere libera…altro che marito e figli a rompere ! ”
Dentro di me sto ridendo a crepa pelle.
L’acchiappo per una mano e la porto alla mia scrivania, da un cassetto tolgo una vecchia foto che mi ritrae vestita tutta hippy con i miei amici che cantano e suonano la chitarra. Un’altra dove balliamo al chiaro di luna come matti ma felici e pieni di sogni.
Resta basita, mi guarda e dice:
” Ma questa, mamma sei tu ! Facevate anche voi così ? ”
” Certo tesoro e ci siamo divertiti, abbiamo avuto i nostri ideali, gli scontri con i genitori che minacciavano di buttarci fuori di casa, le contestazioni in piazza,, assemblee all’università…! ”
L’abbraccio con tanto amore e poi le sussurro ad un orecchio:
” Scendi dalla luna amore di mamma…c’ero prima io ! “

@ Orofiorentino

Racconto ispirato dalle tre foto

Questa voce è stata pubblicata in racconto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...