Perduta


perduta

Nel ricordo dell’addio
si liquefa l’onore
della virginea purezza.
Tuo il famelico desio
e bevevo il suo fiato
dolcissimo veleno
scuotendo di me ogni fibra
ormai invaghita, folle
pensai…sarò perduta anch’io.

@ orofiorentino

Incipit…e bevevo il suo fiato dolcissimo veleno…da “Il balcone” di C.Baudelaire

Questa voce è stata pubblicata in amore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...