Da dove vengo?


Roberto o Radoperto Scalione d’Altavilla (Hauteville) (Capostipite degli Scaglione; Comes e Gran Connestabile del Regno per Ruggero II nel 1141) + after 1141.

E da qui inizia tutta la genia della famiglia…da raccontare lentamente

Annunci

2 commenti su “Da dove vengo?

  1. Lord Ninni ha detto:

    Mia signora,

    leggemmo con grandissima commozione il Vostro augusto avo, che ci comporta una situazione di certezza.
    Probabilmente (… ma non ne avemmo riscontro, noi e voi, milady, siamo anche parenti.
    L’Hauteville (d’Altavilla) è parte integrante del nostro predicato e cogniome, come detto in altre occasioni e scoprirvi degli ascendenti con tale predicato, ci stupì, ci conforta e ci onora.

    Purtroppo molti dei nostri impegni ci tennero lontano da queste pagine che, pur dandoci enorme serenità nella lettura, ci regalano la gioia di poter leggere e dissetarci ad una fonte di sicura beltà.

    Dunque avemmo un “avo” in comune?
    Dalla stirpe di Ruggero e dopo manfredi (nomi peraltro assai ricorrenti nella nostra famiglia) aveste uno “Scalione“?

    Non conoscemmo le Vostre armi, ma supponemmo che, datosi il predicato parlante possa avere uno scaglione in campo.
    Ci basammo su la “Istoria Regni” a nostre mani, laddove all’atto della fondazione dell’Impero, operata dai di loro casati ci risultò che Roger de Hauteville la di cui discendenza assicurò una per parte di madre (Costanza d’hauteville), consanguineità tale da accorparne i rami e le famiglie stesse (appaiono, come detto, al predicato e nel cognome, nostro, proprio).

    Nello specifico e nell’ossequi di specifica discendenza, il nostro “Capostipite” n’ebbe tali precisi natali:

    Padre: Enrico VI
    Madre: Costanza d’Altavilla (A vostra discendenza accomunati?)
    ———-
    Le coniugi consorti:furono quattro per assicurare discendenza
    Costanza d’Aragona
    Jolanda di Brienne
    Isabella d’Inghilterra
    Bianca Lancia
    ———-
    Figli
    Enrico
    Corrado
    Margherita
    Costanza
    Manfredi
    (Nomi ricorrentissimi nella nostra famiglia)
    Enzo
    ———–

    Vedete da Voi stessa, mia signora, quanta attenzione protratta nei secoli, la Vostra persona ci instillò. Affinità di sangue? Ricongiungimento, millenario, a un unico ceppo che ci stupisce (per scoperta, assolutamente inconsapevole ad adesso e che ci onora?).
    La bellezza della memoria, a futura memoria, costituisce un obbligo morale nei confronti di chi, in condizioni disagiate e disagevoli, spese la propria esistenza nel portare luce e meraviglia per tutti, in una comunanza di bellezza e giustizia sociale.

    Possa la bontà del nostro cuore contenere la gioia provata per il futuro radioso dei vostri temi e gioie
    Vogliate accettare, mia signora, i sensi più profondi della nostra, affezionatissima, stima.

    Antonio Maria Manlio Maurizio Duilio Raimondi de Sagre von Hohenstaufen di Svevia d’Altavilla(de Souabe de Hauteville)
    Antonmaria
    Vis Imperat Semper- Nulli secundus

    La storia siamo noi!

    Ninni

  2. Lord Ninni ha detto:

    Perdonate, mia signora, la presenza di volgarissimi, quanto mortificanti refusi.
    Essi apparirono nella foga, affettiva, della digitazione all’umilissimo commento.
    Vi pregammo, lady Giovanna, di accettare le nostre mortificatissime scuse.

    La storia siamo noi

    Ninni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...