Sei

Sei l’acqua dei ricordi
Il suono del mio dolore.
La pagina chiara della speranza
di non attendere invano.

@ orofiorentino

Perchè sei così ?

Una giovane ragazzina di nome Clelia va a trovare il nonno. Tipo burbero, sempre serio vestito in modo sciatto e povero. Offre alla nipote un vassoietto di caramelle dall’aria talmente stantia che proprio non invitava ad assaggiare.
Clelia, con un sorriso guarda il nonno e dice
” Perchè sei così avaro? ”
La domanda così diretta lo colpì ma rispose:
” Non sono avaro…sono oculato: è diverso ! ”
” No, nonno sei proprio avaro…lo dicono tutti e nessuno ti vuole bene per quello che sei ma per il tuo denaro. Eppure anche se sono ancora una ragazzina nei tuoi occhi, a volte, vedo della nostalgia, del rimpianto. Lo so che non sei cattivo. “

La ragazza mise una mano in tasca e gli porse un cioccolatino.
” Mangialo adesso mentre sono qui, se no lo metti da parte !”
Il nonno fu costretto a scartare il cioccolatino e a…

View original post 132 altre parole

Una dedica….

(Dedicato a Giovanna Orofiorentino :)😀
Max Gazzè – Sotto casa

Apra la sua porta,
Faccia presto…
Non importa
Cosa crede lei
Di questo
Movimento
Ma l’avverto
Che al suo posto
Non ci penserei
Due volte,
Dato l’imminente
Arrivo di Gesù,
Perché poi non torna più!

Mi son reso conto
Che serpeggia
Tra i credenti
Il malcontento
Per la pioggia
Di mancati
Appuntamenti
Nei millenni,
Ma si metta
Nei suoi panni…

Quell’incetta
Di pianeti
Da salvare…
Di pianeti da salvare!
Possa la bontà
Del vostro cuore
Riscoprire
Che la verità
Si cela
Spesso
Dentro una persona
Sola
E non è tanto
Il sesso
A consolare
L’uomo
Dal suo pianto,
Ma l’amore
Buono
Ed il perdono
Santo
Del Signore.
Lasci
Che le spieghi
In due parole
Com’è facile
Sentire
Gli echi
Bassi ed immorali
Di comportamenti
Frivoli e meschini
Quali
Certi
Omini
In abito da donna,
La vergogna
Che neanche gli animali!

Apri un istante
E ti farò vedere io
Che nasce sempre
Il sole
Dove
Cerco Dio,
In tutti
I poveretti
Che hanno perso
Il senso immenso
Della vita!
Non chiedo mica
Un regno
Intero,
Dico io…

Sono un indegno
Messaggero
E cerco Dio
In chi vendette
Onore
Per denaro
E ora nel cuore
Mette
Un muro!
Lei non si dimostra
Illuminato
Dalla grazia della vostra
Santa Vergine Maria,
Lo chiami pure, se ritiene,
Il capo
Della polizia,
Ma a chi conviene

Tutta quella baraonda
Se l’ozono
S’è ridotto
A un colabrodo
E basta
Un solo
Farabutto
A fare in modo
Che dell’uomo
Non rimanga
Neanche l’ombra…
E poi ficcatevelo in testa:
Non si viene
Al mondo tanto
Per godere,
Ma soltante
Perché un bene
Superiore
Ci ha creati!

Apri un istante
E ti farò vedere io
Che nasce sempre
Il sole
Dove
Cerco Dio,
In tutti
I poveretti
Che hanno perso
Il senso immenso
Della vita!
Non chiedo mica
Un regno
Intero,
Dico io…

Sono un indegno
Messaggero
E cerco Dio
In chi vendette
Onore
Per denaro
E ora nel cuore
Mette
Un muro!
So che sei lì
Dentro…
Non ti muovi,
Ma ti sento!
Oggi te la cavi,
Sì…
Ma non finisce qui!
In tutti
I poveretti
Che hanno perso
Il senso immenso
Della vita!
Non chiedo mica
Un regno
Intero,
Dico io…
Sono un indegno
Messaggero
E cerco Dio
In chi vendette
Onore
Per denaro
E ora nel cuore
Mette
Un muro!

Da Lord Ninni

Centenario della nascita di Franco Scaglione…mio padre

CONCORSO DI ELEGANZA PER AUTOMOBILI

Alla CORTE DEi MEdiCi

15 – 16 – 17 LUGLIO 2016, PIAZZA PITTI FIRENZE

Il CAMET organizza il Concorso di eleganza “Alla Corte dei Medici”. Trenta auto d’epoca uniche, che riassumono l’eccellenza del motorismo mondiale, saranno esposte in piazza Pitti per essere ammirate. Nel centenario della nascita per ricordare Franco Scaglione, uno dei più grandi progettisti italiani di auto, saranno esposti alcuni modelli che hanno segnato la storia del design dell’Automobilismo mondiale. Le auto saranno esposte in piazza Pitti dalle ore 17.00 del giorno 15 luglio sino alle ore 10.00 del giorno 17. Domenica 17 luglio trasferimento in piazza della Signoria/cortile degli Uffizi ed esposizione fino al termine del concorso ore 16.00.

Per questo motivo, sono assente. Scusatemi

Vostra

Orofiorentino